Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento
Importante: Gli iscritti per la prima volta all'Assoc. World SF Italia nell'ultimo quadrimestre (settembre-dicembre) del 2017 risulteranno iscritti anche per l'anno seguente 2018.

Concorso “La TUA stanza profonda”: proroga al 24 aprile

Il blog Gattaiola insieme all’Associazione RiLL bandisce per il 2018 il concorso fotografico “La TUA stanza profonda” ispirato al libro di Vanni Santoni “La stanza profonda” (ed. Laterza, 2017), la cui partecipazione è gratuita e aperta a tutti (punto 2 del Regolamento), in collaborazione con Lucca Comics & Games, Editori Laterza, il premio nazionale Gioco di Ruolo dell’Anno, le Ruolimpiadi, il Trofeo di Mastering Memphremagog e la rivista “Io Gioco”. La scadenza per partecipare al concorso è stata appena PROROGATA al prossimo 24 aprile 2018. Inoltre, sulla base dei suggerimenti ricevuti, la procedura di partecipazione è stata semplificata. La premiazione del concorso avrà luogo nel mese di maggio nel contesto di una delle principali manifestazioni culturali italiane. Per maggiori informazioni, si rimanda al bando di concorso visibile cliccando qui o visitando il blog di Gattaiola oppure collegandosi al sito di RiLL che ospita una sezione ad hoc più completa, visibile cliccando qui.

L’inconsueta realtà di Maddalena Antonini

Madd1rPer metà bolognese e per metà triestina, Maddalena Antonini vive e lavora a Trieste. Maturità classica, dipendente comunale, nel tempo libero è autrice di fantascienza, oltreché mamma che segue orgogliosa i suoi due figli. E’ appassionata di fs da quando aveva dodici anni, il suo scrittore preferito è Philip Dick, ama le poesie psichedeliche di Allen Ginsberg e le piacciono anche le letture che la portano a riflettere sul significato profondo della vita. Inoltre, cosa importante per Maddalena, è un’appassionata di musica hard rock Anni ‘70, ritmo che le dà energia e forza. Per conoscerla meglio le abbiamo posto …continua a leggere

Rinascita sulla Luna

Rinascita sulla Luna è un romanzo di fantascienza “distopica” che narra la “fine del mondo” a causa del cambiamento climatico; ma che si risolve in un clamoroso riscatto per l’intera umanità. Dalla distopia più catastrofica alla più ottimistica delle utopie. Viene trattata la storia dell’umanità, si affrontano temi filosofici che spiegano i motivi del disastro a cui perviene l’umanità. La parte finale si concentra sulla titanica lotta intrapresa da un gruppo di umani per la salvezza di tutti; riusciranno a far rinascere una nuova umanità.
Il libro è stato pubblicato da Edizioni Montag. L’autore, Vinicio Dolfi, appassionato da sempre di astronomia e letteratura, vive e lavora in Toscana ed è al suo esordio editoriale. Per maggiori informazioni cliccare qui. L’opera è disponibile in formato cartaceo presso Mondadori, ibs.it, unilibro e le Edizioni Montag.

Il futuro distopico di Rosanna Spinazzola

Canterà il gallo” (Flower–ed, 2016), storia di science fiction distopica è il romanzo di esordio di Rosanna Spinazzola, cui è stato assegnato il Premio letterario “Parole magiche”. Laureata in sociologia con una tesi su miti, fiabe e fantastico la giovane scrittrice lucana vive tra Bolzano e Roma. Ha all’attivo pubblicazioni, articoli e collaborazioni a sceneggiature e cortometraggi. Ma di cosa tratta il romanzo? “E’ fantascienza con risvolti sociali – asserisce Rosanna – con tematiche ambientali e riferimenti all’inquinamento, alla sovrappopolazione mondiale e al collasso cui potrebbe andare incontro il nostro pianeta se si continua con questi ritmi”. Per elaborare il romanzo l’autrice ha lavorato per oltre un anno studiando anche su documenti tradotti dell’inglese, che riguardano il futuro prossimo della Terra, da parte di istituzioni, università e organizzazioni scientifiche. “Il tutto – aggiunge – ha …continua a leggere

Alberto Panicucci ricorda Massimo Mongai

Nell’anniversario della morte (assolutamente prematura) di Massimo Mongai, il primo novembre del 2017 ho proposto ai soci world di ricordarlo semplicemente leggendo qualcosa scritto da lui. Non so quanti l’abbiano fatto, ma certo un NON socio, l’instancabile Alberto Panicucci, ha sentito il mio richiamo e ha dedicato due parole, che possiamo ascoltare cliccando qui, a Massimo in occasione della premiazione del Rill a Lucca Comics. Con una vena di emozione.

Donato Altomare