Archivi

Rinnovo quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

Colin Baker, da Shakespeare a Doctor Who

Cominciò interpretando le opere di Shakespeare in compagnie teatrali amatoriali per poi, negli anni, divenire uno dei volti più noti della televisione inglese in particolare quando interpretò il Sesto Dottore nella serie fantascientifica Doctor Who.
L’attore britannico Colin Baker è stato uno degli ospiti d’onore della Starcon Italia che si è svolta a Chianciano Terme nello scorso maggio. Come tutti gli altri attori presenti alla Convention (Christopher Lloyd – Colm Meaney, Anthony Daniels, Catherine Schell e Chase Masterson) anche Baker ha incontrato il pubblico e i suoi fan.
Il nostro socio Filippo Radogna ha avuto un colloquio con lui, eccone il resoconto che è possibile leggere cliccando qui.

Movies & Television Memorabilia” di Paolo Prevosto

Paolo Prevosto, tra i maggiori Collezionisti di oggetti scenici cinematografici e creatore del progetto musicale synthwaveSimulakrum Lab“, è lieto di annunciare la pubblicazione di Movies & Television Memorabilia (Delos Store) volume dedicato agli oggetti e ai costumi originali usati nelle più famose produzioni cinematografiche e televisive di genere fantascientifico, horror e non solo. Compendio che riassume circa venti anni di ricerca che l’autore ha dedicato al reperimento di rari cimeli. All’interno sono contenute anche due interviste, una al produttore Kenneth Johnson, famoso per “Visitors”, “L’Incredibile Hulk” e “La Donna Bionica”. L’altra intervista riguarda Richard A. Coyle, creatore e designer di oggetti di scena per “Star Trek”, “Ralph Supermaxieroe” e “Airwolf”. (Cliccare qui per visualizzare la scheda di presentazione-acquisto dell’opera e qui per collegarsi al sito di Paolo Prevosto)

Max Gobbo e la vena surrealista di Libero De Libero

La poesia di Libero De Libero (1903-1981) non è solo riconducibile all’ermetismo ma anche al surrealismo e al gotico. Lo ha sostenuto Max Gobbo, scrittore e saggista del fantastico in un incontro dal titolo “Avanguardie poetiche e altre meraviglie: la poesia fantastica di Libero De Libero“, tenuta nello scorso maggio a Chianciano Terme nel corso della Italcon. “Su De Libero che ammiro come intellettuale -ha detto Gobbo– ho recentemente tenuto una relazione all’Istituto Lorenzo de’ Medici. Il contesto era internazionale, infatti vi hanno preso parte letterati, scrittori e docenti universitari provenienti da varie nazioni europee ed extraeuropee”. La relazione di Max è stata pubblicata negli atti del convegno. La cronaca completa nell’articolo di Filippo Radogna visibile cliccando qui.

HEROES IN HAIKU, il nuovo concorso di RiLL

HEROES IN HAIKU, la cui partecipazione è gratuita e aperta a tutti (punto 2 del Regolamento), è il concorso che l’Associazione RiLL bandisce per i prossimi mesi del 2017, in collaborazione con Lucca Comics & Games. HEROES IN HAIKU è un concorso aperto a tutte le composizioni formate dall’insieme di una fotografia e di un componimento poetico di ispirazione giapponese (l’haiku, appunto: un semplice componimento poetico di tre versi). Il tema del concorso è “Heroes”, in linea col tema dell’edizione 2017 del festival di Lucca. Le iscrizioni sono aperte dal 25 maggio al 5 settembre 2017. La cerimonia di premiazione di HEROES IN HAIKU, avrà luogo all’interno del festival Lucca Comics & Games 2017 (1-5 novembre).
Per maggiori informazioni, si rimanda al bando di concorso visibile cliccando qui o collegandosi al sito di RiLL, che ospita una sezione ad hoc.

La scomparsa del grande Alan D. Altieri

La scomparsa di Sergio Altieri, in arte Alan D. Altieri, ci lascia profondamente addolorati. Con lui la comunità fantascientifica (e non solo) perde un grande professionista, appassionato e animatore. Sergio è stato un importante autore, un abile sceneggiatore e un eccellente traduttore del fantastico. Egli sapeva trasmettere il suo entusiasmo e la sua esperienza umana e professionale aiutando tutti a migliorarsi, prodigandosi per far crescere una nuova leva di amatori della scrittura fantastica, d’avventura e delle varie forme creative ed espressive ad esse collegate. Di Sergio ci piace ricordare la forza d’animo e l’entusiasmo sempre protesi a mettere a punto nuovi originali progetti. Sergio è sempre stato una persona semplice e cordiale con tutti, è questa l’immagine che di lui rimarrà nei nostri cuori. Gli amici della World Science Fiction Italia lo ricorderanno sempre con affetto.