Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

Gilbert Gallo, l’odontoiatra che ama i giochi di ruolo

Gilbert GalloE’ odontoiatra, autore di bella narrativa dell’immaginario, brillante creatore di giochi, entusiasta e sempre pronto a imparare e sviluppare idee e progetti. Il creativo Gilbert Gallo è nato e vive a Bari, è sposato da due lustri e ha due bambini di 8 e 5 anni. Dati i tanti impegni di lavoro e di famiglia quando può scrive, spesso di notte. Legge soprattutto speculative fiction e aiuta tutti coloro che si affacciano al meraviglioso mondo del fantastico. La curiosità e il desiderio di conoscenza lo hanno portato a viaggiare tanto per il mondo e adesso attende che passi questa sciagurata pandemia sperando di poter riprendere i suoi …continua a leggere

Sputnik

Esiste un vecchio adagio che vuole la Russia come la madre di molti segreti. L’immensa superficie e la maggioranza dei territori poco abitati e alcuni anche poco esplorati, fa si che l’ex repubblica sovietica sia piena di ombre oscure. Segreti sia terrestri e che riguardano quelli militari, vestigia del periodo della guerra fredda, ma anche segreti legati allo spazio e nascosti in chissà quali, forse ancora oggi, non meglio identificate, basi.
È il caso del film “Sputnik“, un mix di fantascienza e horror che indaga a fondo un caso del genere, in un post [leggi] a firma del socio Giuseppe Nardoianni.

Storie di streghe pugliesi e lucane

Storie magiche e misteriosa di streghe, masciare, iettatori e guaritori riemergono nell’intrigante antologia di racconti “L’affascino. Storie di streghe pugliesi e lucane” (Ed. Tabula Fati, Chieti, 2021, 11 euro) curata della scrittrice e poetessa Loredana Pietrafesa.
Oltre a quello della stessa curatrice sono presenti i racconti di Donato Altomare, Massimo Conese, Maria Antonella D’Agostino, Marco Ignazio de Santis, Gianni Antonio Palumbo e Antonella Radogna. Figure di donne, buone o malvage, giovani o vecchie, felici o malinconiche tutte con poteri soprannaturali ammantati di un alone di ambiguità, guardiane di segreti incondivisibili, sono queste le protagoniste dei racconti ambientati in un Mezzogiorno sacro …continua a leggere

La sinagoga degli iconoclasti (Cristina dell’Acqua)

Da oggi, con scadenza bisettimanale, proponiamo agli attenti lettori del nostro sito una serie di recensioni di opere, come dire, al margine del fantastico. Sono di un nostro socio che vuole mantenere l’anonimato e che è un vorace divoratore di libri impegnativi. Per noi va bene. Quindi buona lettura.

Donato Altomare

dell’Acqua, Cristina – Il nodo magico. Ulisse, Circe e i legami che rendono liberi (Mondadori 2021-02)
 Possono i legami renderci liberi? Sì, se sono fatti di nodi magici, direbbe Omero. Per pochi istanti, in pochi versi dell’Odissea, Omero ci presenta un vero nodo ed è quando Arete, madre di Nausicaa e regina dei Feaci, dona a …continua a leggere

Alhena, l’alter ego di Melania Fusconi

Melania FusconiL’eroina della saga fantasy di Melania Fusconi, dal titolo “Le anime di Leggendra”, si chiama Alhena. La prima pubblicazione, per Tabula Fati, è del 2019, ma il personaggio risale a quando l’artista e scrittrice di Ravenna frequentava il Liceo artistico “Pier Luigi Nervi” della sua città.
Nata nell’85 Melania vive a Cotignola (Ravenna), paese di suo marito, da cui osserva le bellissime colline attorno. Lavora nel campo dell’informatica, le piacciono le città d’arte, gli antichi borghi e i castelli, anche se è il mare il suo luogo preferito. Molto brava in cucina, ha un’inguaribile passione per il cibo. Ascolta diversi tipi di musica, dalla celtica, al …continua a leggere