Quota sociale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

L’Artiglio di Donato Altomare

“Tanto oro quanto vale il dio Hunn, e l’anima di mille schiave. Io voglio”. E l’Artiglio, suo malgrado, dovrà fare di tutto per procurare al terribile Mago quanto desidera. Perché questi ha rapito lo spirito della sua amata, costringendola a danzare tra le nubi finché i suoi piedi sanguinano, imporporando il cielo. Per avere la possibilità di pagare il riscatto all’Artiglio è stato concesso di non invecchiare mai, e gli sono state donate la forza e l’agilità di una tigre.”
Sul blog di Hyperborea, è possibile leggere cliccando qui, il resto della recensione scritta dal neo associato alla WorldSF Italia, Francesco La Manno.

Rosa sangue‘, un’antologia significativa ed originale

Lo scottante tema del femminicidio è sempre più oggetto di inchieste giornalistiche, analisi sociologiche e dissertazioni politiche.
Sull’argomento hanno provato a dare un proprio contributo diciotto scrittrici che operano nell’ambito del fantastico attraverso l’antologia “Rosa sangue” (Altrimedia Edizioni -2016, pagg. 247) curata da Donato Altomare e Loredana Pietrafesa.
Ma come nasce l’idea di proporre una raccolta di racconti su una tematica così specifica e complessa?
Leggiamolo (cliccando) qui di seguito nella recensione scritta da Filippo Radogna.

Intervista ad Alessandro Manzetti

Scrittore, saggista, curatore di antologie, editore, fondatore della sezione italiana della Horror Writers Association… ma quante cose riesce a fare Alessandro Manzetti? Talmente tante che, fra una cosa e l’altra, riesce anche a vincere un Bram Stoker Award. Non ci credete? Beh, guarda caso ce l’abbiamo proprio, (cliccando) qui con noi per farci raccontare come è andata.
L’intervista ad Alessandro Manzetti è stata realizzata dall’associato alla WorldSF Italia, Davide Longoni, curatore della webzine La zona morta

La piana del Drago di Di Giaimo e Bono: una recensione di Donato Altomare

Per chi, come me, è cresciuto a pane e PK – non Paperinik, ma Peter Kolosimo – un romanzo come questo è una sorta di prelibatezza culturale, una leccornia narrativa che riesce persino a far mettere su un po’ di peso.
Conoscevo la storia in quanto l’avevo già letta sotto forma di racconto, come giurato, quando risultò finalista del premio Giulio Verne, e gli avevo dato il massimo dei voti.
Ma veniamo all’opera.
Supponiamo di stare facendo degli scavi di routine. Supponiamo che li stiamo facendo in un sito nel quale, il sindaco della città, vuole creare una enorme discarica. Supponiamo che, durante lo scavo si scoprono ossa e altro d’impossibile. Supponiamo…
La narrazione si muove agevolmente su …continua a leggere

Il confine del buio

Fabrizio Fangareggi socio della WorldSF Italia, desidera segnalare che nei giorni scorsi è uscito il suo ultimo romanzo dal titolo “Il confine del buio“, scritto a quattro mani con l’amico e collega Pierluigi Fabbri.
Si tratta di un thriller medievale, un romanzo di avventura d’ambientazione storica, edito da David and Matthaus.
Cliccando qui, è possibile leggere la presentazione e le modalità di acquisto del libro.