Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento
Importante: Gli iscritti per la prima volta all'Assoc. World SF Italia nell'ultimo quadrimestre (settembre-dicembre) di ogni anno, risulteranno iscritti anche per l'anno seguente.

XI Ediz.”Trofeo La Centuria e La Zona Morta”: vincitori e classifica

E’ giunta al termine anche l’XI edizione del “Trofeo La Centuria e La Zona Morta” ed è stata decretata la classifica finale grazie a una giuria di qualità che comprende nomi del calibro di Donato Altomare, Giovanni Mongini, Filippo Radogna, Emanuele Manco, Alessio Banini e Anna Giraldo.
Ecco quindi i nomi dei vincitori con le rispettive opere: al primo posto CRONACHE DI UN PASSATO PRESENTE di Maurizio Ferrero, in seconda posizione CAMORRUS di Claudio Foti, il terzo racconto classificato è ANONIMA SPOSTINI di Nicola Catellani, mentre in quarta e quinta posizione infine troviamo rispettivamente UNA FARFALLA NELLO SPAZIO di Ido Franco Maria Beltrami e DEMONI DALLO SPAZIO di Fulvio Gagliardi.
Maggiori informazioni sono presenti su La Zona Morta e visibili cliccando qui.

Convegno Tolkien al Senato

Giovedì 17, a Roma, alle ore 17,00 nella Convegno Tolkien al Senato Sala Capitolare presso il Chiostro diel Convento di Santa Maria sopra Minerva in Piazza della Minerva, 38, si terra’ un convegno dal titolo:
LA GUERRA DI TOLKIEN – Cosa accade in Italia al creatore degli hobbit?“.
All’evento, organizzato dalla Fondazione Italia Protagonista e dall’Associazione Lettera22, parteciperà il socio Gianfanco de Turris, giornalista e scrittore mentre al socio Adriano Monti Buzzetti, scrittore e giornalista di Rai 1, spetterà il delicato compito di moderatore.

XXV Trofeo RiLL, il miglior racconto fantastico

Il Trofeo RiLL, la cui partecipazione è aperta a tutti (punto 3 del bando di concorso), è uno dei maggiori concorsi letterari italiani per racconti fantastici che, a partire dal 1994, viene bandito dall’associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, con il supporto del festival internazionale Lucca Comics & Games, della Wild Boar Edizioni ed altri.
Per partecipare al XXV Trofeo RiLL, le cui iscrizioni sono aperte sino al 20 marzo 2019, e’ necessario essere soci dell’associazione RiLL (punto 4 del bando di concorso). La quota di iscrizione è di 10 euro (socio ordinario, che può partecipare al concorso spedendo un racconto). Nel caso di invio di più testi, la quota è di 10 euro a racconto (socio sostenitore). (Per contattare lo staff di RiLL: trofeo@rill.it | www.rill.it)
La cerimonia di premiazione del XXV Trofeo RiLL avrà luogo nell’autunno 2019, all’interno del festival Lucca Comics & Games.

Recensione di “Yberros – L’ultimo soldato” di Fabrizio Fangareggi

“«Tutti lo conoscevano come Yberros, generale e conquistatore, Yberros – L’ultimo soldato uccisore di un dio, sterminatore di nemici, occhi di fuoco. Era tutto ciò che doveva essere.» Gr’ravyen. Una parola pericolosa, letale, sulle labbra di tutti i popoli sottomessi come di quelli ancora da conquistare. Perché un Gr’ravyen invade, soggioga, combatte, uccide e mai si ferma. È la sua natura, il suo fine più grande, il suo destino. E Yberros il Mezzosangue, figlio prodigio del leggendario generale Kerviak il Demiurgo, agogna a spingersi perfino oltre il padre. Vuole scalare i ranghi, diventare il migliore di tutti i Conquistatori di Mondi perché sa di esserlo. E lo dimostrerà.”
Su Hyperborea, il socio Francesco La Manno ha scritto una recensione di “Yberros” di Fabrizio Fangareggi che è possibile leggere cliccando qui

L’isola di Heta di Sandra Moretti: una recensione di Vittorio Piccirillo

Vi sono storie che, pur essendo classificate come fantascienza, non L’isola di Heta sembrano far parte di questo genere letterario. Poi vi sono storie che, pur non rientrando nei canoni classici della fantascienza, non possono che nascere e svilupparsi a pieno titolo all’interno di essa.
In questo secondo caso l’ambientazione rimane sullo sfondo, delineando la cornice in cui si sviluppa la narrazione e si muovono i personaggi. Questi ultimi sono, infatti, il vero obiettivo dell’autrice, che attraverso le loro vicende e la loro interazione con l’universo che li circonda ci conduce in un altro universo non meno importante: quello interiore di ciascuno.
Così giungiamo a scoprire che le cose non sono mai …continua a leggere