Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

La sinagoga degli iconoclasti (Rebecca Wragg Sykes)

Continuiamo a proporre recensioni di opere al margine del fantastico scritte da un nostro socio che vuole sempre mantenere l’anonimato. Buona lettura.

Donato Altomare

Wragg Sykes, Rebecca – Neandertal. Vita, arte, amore e morte (Bollati Boringhieri, 2021-10)
 Neandertal è un libro straordinario: il viaggio dentro la cultura che non è di un popolo o di una razza umana, ma di una specie che ha abitato la terra insieme ai Sapiens. Nell’immaginario comune i Neandertal (l’autrice ci tiene a sottolineare che si scrive senza la “h”) sono bruti vestiti di pelle o di stracci che peregrinano in lande desolate coperte di ghiacci. Invece, Wragg Sykes ci presenta una razza aliena, simile a noi ma non uguale, costituita da individui intelligenti, curiosi, socievoli, ricchi di inventiva, altruisti, dotati di senso estetico, abili nella costruzione di manufatti.
 Costruisce così un saggio che si legge come un romanzo, una rara combinazione di competenza scientifica e di talento narrativo.
Il cielo notturno sospeso sopra le tante popolazioni di ominini della terra ci sarebbe risultato estraneo, visto che il sistema solare era lontano anni luce dalla sua posizione attuale nell’infinito valzer galattico. Se facciamo una pausa a metà del dominio temporale dei neandertaliani, verso 120.000 anni fa, la terra e i fiumi sono per lo più riconoscibili, ma il mondo ci dà una sensazione diversa. Fa più caldo, il ghiaccio si è sciolto gonfiando gli oceani, che hanno inondato le coste spingendo indietro le spiagge di parecchi metri. Gli animali tropicali ci stupiscono aggirandosi persino nelle grandi valli del Nord Europa. In totale, i Neandertal vissero per ben 350.000 anni, finché non li perdiamo di vista intorno a 40.000 anni fa, o almeno non troviamo più fossili e manufatti attribuiti a loro.

I commenti sono chiusi.