Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

News & auguri

Attenzione – A tutti i fantanauti in ascolto!

Dopo una misteriosa sparizione nell’altrettanto misterioso sito di Arcosanti in Arizona, ben documentata dalla puntata numero 9 di Wonderland, il socio Mario Gazzola è stato finalmente rinvenuto sano e salvo, benché un po’ confuso (più del solito, s’intende!), come vedete nell’ellittica ricostruzione degli X-Sound detective che l’hanno recuperato dopo un concerto dei Puscifer che rischiava di diventare un nuovo “X File”.
Sarà il caso che la World SF indaghi a fondo su quest’inquietante città fantasma, futuribile e già arrugginita, che sembra uscita da un racconto di Vermillion Sands.

Di ritorno nella nostra dimensione, il pervicace fantarock reporter ha trovato le strade desolate di una metropoli ripiombata nell’isolamento epidemico della “fantascienza nella realtà” che tutti stiamo sperimentando: la vedete ben metaforizzata nei video clip di Don’t Chase the Dead di Marilyn Manson e Zombie dei Death SS eseguita dai genovesi Blue Dawn nell’11a puntata di Wonderland, l’unico programma dell’etere galattico che tratta di fantascienza, film, serie, fumetti e videogiochi, oltre che delle strambe sonorità che atterrano nel Sound Invaders del Gaz, che in questa puntata ospita anche un paio di tavole di un’altra premiata socia World SF: Roberta Guardascione, che molto s’è impegnata per la sua liberazione dal misterioso rapimento.

Le sue immagini (che vedete QUI, NdR) sono veramente suggestive e aprono uno squarcio di grande potenza visionaria attraverso l’orrore di una realtà in mutamento“, ha commentato Steve Sylvester, leader dei Death SS citati nel servizio, grande esperto di fumetti e collezionista di materiale sull’horror cinematografico, oltre che prefatore dell’antologia dei racconti di Aleister Crowley pubblicata da Arcoiris.

Sono visioni surreali ottenute rielaborando foto di prospettive urbane scattate da Mario, le vedete montate alla fine del servizio quando si parla delle strade delle nostre metropoli attuali: si tratta dell’avanguardia del nuovo progetto narrativo dei due “natural born killers” del fantastico italiano, sempre in ebollizione verso nuove frontiere, ora che il loro primo parto (Situation Tragedy) è in via di pubblicazione (e QUI vedete un breve book trailer montato da Daniele Filippone per il progetto Condivisioni Urbane di Animanera). Non si sa ancora nulla della trama, se non che il titolo di lavorazione (Palindrome) rimanda agli sfasamenti temporali di Tenet e gli autori lasciano trapelare qualche fallout degli pseudobiblia della follia, come Il Re in Giallo.
Qualche ulteriore spiraglio sull’opera è atteso sul prossimo numero del Rewriters Magazine a cura di Antonino Saccà, dedicato a Comics&Games. E non è da escludere che gli incubi metropolitani by Gaz&Rob prima o poi finiscano anche a campeggiare (dopo nomi come Emanuele Taglietti ed Alex Horley) su una cover art dei demoniaci pionieri dello shock rock italiano.

Frattanto, ripreso il livello di controllo di sé che ci si può aspettare da lui, Mario Gazzola è stato invitato dal docente e grande appassionato di s/f Paolo Musso a tenere la lezione conclusiva del suo corso Scienza e Fantascienza nei Media e nella Letteratura all’Università dell’Insubria. Sicché il premio Vegetti/saggistica 2019 FantaRock sarà dunque lettura consigliata in una bibliografia accademica: all’intervento di presentazione del libro, ovviamente online, ha partecipato anche Roberta medesima, con un’anticipazione sul suddetto Situation Tragedy e cenni di evoluzione dell’iconografia della fantascienza, che ci si augura di vedere ampliati in un opportuno workshop a due voci per il prossimo anno accademico.

Ora non resta che attendere le puntate di gennaio 2021 di Wonderland, in cui è previsto un ampio servizio (in ben 2 Sound Invaders successivi) by Gaz sulle copertine del rock disegnate da grandi fumettisti, per rituffarsi in un mondo fantastico di visioni oltremondane e suoni da Altrove

Con gli auguri natalizi degli X-Sound detective a tutti i soci World e agli appassionati di questo genere di letteratura che…

Tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tu-tuuuuuuuuuuu….

ATTENZIONE ATTENZIONE – Questa connessione è stata disattivata in quanto pericolosa.

I commenti sono chiusi.