Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento
Importante: Gli iscritti per la prima volta all'Assoc. World SF Italia nell'ultimo quadrimestre (settembre-dicembre) del 2017 risulteranno iscritti anche per l'anno seguente 2018.

L’enigma di Pitagora e altre storie” di Filippo Radogna

La casa editrice Altrimedia Edizioni comunica che a Matera giovedì 28 settembre alle ore 10.00 nell’ambito del Women’s Fiction Festival, all’ITAS Briganti, sarà presentata l’antologia “L’enigma di Pitagora e altre storie” del socio Filippo Radogna. La scuola realizzerà un cortometraggio . La prefazione della raccolta è di Donato Altomare e la postfazione di Giovanni De Matteo.
   Si tratta di un’antologia che contiene diciassette racconti visionari. Ciò che narra Filippo Radogna ne “L’enigma di Pitagora e altre storie” sono mondi sospesi tra passato e futuro, ipertecnologia e mistero. L’ambientazione è tutta lucana e si svolge negli scenari dei millenari Rioni Sassi materani, l’ altopiano delle Murge e le rive dello Jonio, mare che evoca l’antica mitologia. Una nuova chiave di lettura di questo territorio molto apprezzata dalla comunità del fandom fantascientifico che ha portato lo scorso anno l’autore materano a vincere il Premio Italia, nella categoria su pubblicazione amatoriale, con il racconto fanta-noir “L’enigma di Pitagora”, che dà il titolo alla raccolta.
   Nella conferenza di presentazione, oltre all’autore, moderati dalla giornalista Sissi Ruggi, interverranno lo scrittore Donato Altomare, presidente della World Science Fiction Italia, Francesco Cellini direttore scientifico della società di ricerca Metapontum Agrobios, Gabriella Lanzillotta responsabile delle relazioni esterne di Altrimedia Edizioni e Adriano Santulli vice preside dell’Itas.
   “Sono felice – sostiene Radogna – di presentare l’antologia al Women’s Fiction Festival nell’ambito degli incontri con le scuole. Con l’organizzatrice del festival, Maria Teresa Cascino e l’editore di Altrimedia Edizioni, Vito Epifania abbiamo scelto l’Itas poiché nel testo sono presenti scenari futuribili e ambientali come nel racconto “Il Grano di Dio” in cui sono descritti gli effetti inquietanti di sperimentazioni biotecnologiche. Su questo racconto le docenti di lettere dell’Itas Anna Fantini e Marianna Loponte stanno predisponendo un programma didattico interdisciplinare per realizzare un cortometraggio con gli studenti”.
   “È nostro interesse – aggiunge Vito Epifania – dopo le positive esperienze con i noir ambientati a Matera, provare anche con la fantascienza lucana. Ci siamo già inseriti in questo genere letterario con l’antologia “Rosa Sangue”. Con Radogna, che propone una letteratura di idee al contempo avvincenti e divertenti, proseguiamo fiduciosi sulla strada del genere fantastico.” L’antologia prossimamente sarà presentata a Taranto e Potenza. (Cliccando qui, è possibile visualizzare la copertina dell’opera).

I commenti sono chiusi.