Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento
Importante: Gli iscritti per la prima volta all'Assoc. World SF Italia nell'ultimo quadrimestre (settembre-dicembre) del 2017 risulteranno iscritti anche per l'anno seguente 2018.

Sabato 12 a Marconia presentazione di “Rosa sangue

Sarà presentata sabato 12 Novembre 2016 alle ore 17.30 presso il Centro Culturale Ce.C.A.M di Marconia di Pisticci (Matera), “Rosa sangue“, prima antologia di racconti fantastici al femminile che parlano di femminicidio, pubblicato da Altrimedia edizioni di Matera. Introdurrà Giovanni Di Lena (presidente Ce.C.A.M), a moderare la serata Filippo Radogna (giornalista) e dopo i saluti del vice sindaco e assessore alla cultura del comune di Pisticci Maria Grazia Ricchiuti, interverranno i due curatori Loredana Pietrafesa e Donato Altomare.
Diciotto autrici hanno raccontato all’interno della stessa storie di femminicidi, alcune realmente accadute, storie diverse per contesto ma pur sempre storie di violenza su le donne finite in tragedie. La raccolta è stata curata da Donato Altomare (due volte vincitore del Premio Urania Mondadori) e Loredana Pietrafesa vincitrice del Premio Italia col romanzo “Un madrigale per morire”-Tabula Fati ed.). “Femminicidio” è un termine usato per identificare una violenza di genere che ha come oggetto le donne ed è considerato un crimine brutale, solo da poco tempo identificato come una vera e propria violazione dei diritti umani. Si tratta di un’aberrazione che finalmente sta venendo alla luce che sempre più spesso e purtroppo, continua ed essere di attualità, rilanciato in continuazione da terribili fatti di cronaca. Telegiornali e trasmissioni televisive danno spazio a casi di donne che non hanno saputo o potuto difendersi e che hanno perso la vita per mano di una persona a loro familiare. Lo Stato italiano ha fatto qualcosa in questi ultimi anni, con una legge apposita per inasprire le pene, purtroppo con scarsi risultati. Ogni tre giorni, in Italia, una donna viene uccisa da un marito, un fidanzato, da un compagno o ex compagno di vita. Solo un cambiamento di mentalità risulta essere la strada giusta, la vera rivoluzione fatta con un lavoro continuo, culturale, educativo, come nel caso dell’incontro pubblico voluto e promosso dal Ce.C.A.M, ma anche da Altrimedia edizioni, da sempre attenti alle questioni del nostro tempo volte a sensibilizzare su tematiche come “la violenza sulle donne” che purtroppo risulta ancora attuale.

Lino Demarsico, addetto stampa Ce. C.A.M. – Marconia di Pisticci

I commenti sono chiusi.