Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

La sinagoga degli iconoclasti (Simon Baron-Cohen)

Continuiamo a proporre recensioni di opere al margine del fantastico scritte da un nostro socio che vuole sempre mantenere l’anonimato. Buona lettura.

Donato Altomare

Baron-Cohen, Simon – I geni della creatività. Come l’autismo guida l’invenzione umana (Raffaello Cortina, 2021-06)
 Da un punto di vista anatomico, i nostri cervelli sono tutti uguali. Il discorso si fa diverso quando si guarda al loro funzionamento. Lo psicologo e psichiatra Baron-Cohen descrive cinque diversi tipi di funzionamento. A lui interessa sottolineare la diversità che caratterizza certe modalità di funzionamento rispetto alla normalità, descritta come un modo statisticamente comune di aspettarsi certe reazioni rispetto a determinati stimoli.
 Se alcuni funzionamenti non sono comuni non significa che siano da condannare o emarginare. Un esempio tipico è il funzionamento autistico, definito dall’autore super sisteatizzazione. Secondo Baron-Cohen esiste una correlazione tra autismo e straordinarietà: personaggi come Edison, Bill Gates, Glenn Gould (solo per citarne alcuni) sono ciò che sono grazie a tratti autistici. Questo non significa che tale correlazione si automatica, anzi, su questo il libro si esprime in modo chiaro. La riflessione riguarda la diversità, il fatto di interpretare il disagio come un altro tipo di normalità meno comune che talvolta, in condizioni imprevedibili, può sfociare nella straordinarietà.
Alcuni super sistematizzatori all’opera in campi diversi sono stati descritti come autistici. Per esempio, Andy Warhol nel campo dell’arte, Ludwig Wittgenstein in quello della filosofia, Hans Christian Andersen in quello della letteratura, Albert Einstein e Henry Cavendish in quello della fisica sono stati tutti descritti come autistici. A mio parere, è inutile speculare se qualcuno, vivente o meno, possa essere autistico, poiché una diagnosi è utile solo se la persona sta cercando aiuto e fatica a funzionare.

I commenti sono chiusi.