Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 15,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento

La sinagoga degli iconoclasti (Gilbert Keith Chesterton)

Continuiamo a proporre recensioni di opere al margine del fantastico scritte da un nostro socio che vuole sempre mantenere l’anonimato. Buona lettura.

Donato Altomare

Chesterton, Gilbert Keith – La strana reclusione di un’anziana signora (Lindau 2021-02)
Chesterton, Gilbert Keith – La singolare trovata di un agente immobiliare (Lindau 2021-02)
 Due racconti del costo di un caffè, tratti da «Il club dei mestieri stravaganti» del 1905, quando lo scrittore era ancora incerto tra la carriera di illustratore e quella di scrittore.
 Basil Grant e il fratello Rupert sono investigatori. Basil è un ex giudice sornione e vagamente mistico, allontanato dalla carica per manifesta follia e segregatosi felicemente in una soffitta che non abbandona quasi mai; Rupert è una parodia di Sherlock Holmes e del suo famigerato metodo deduttivo. Sullo sfondo di ogni vicenda c’è il club “fuori dagli schemi” in cui ciascun membro è tenuto a guadagnarsi da vivere attraverso attività inedite, bizzarre, mai praticate da nessuno in precedenza. Sullo sfondo c’è Londra, descritta, a giudizio di molti critici, come poche altre volte in letteratura.
 In questi racconti Chesterton imbocca la strada del “giallo filosofico”, nel quale la riflessione si intreccia alla trama senza appesantirla e la freschezza dell’immaginazione si combina a una scrittura densa e stimolante.

I commenti sono chiusi.