Archivi

Quota sociale annuale e donazioni

La quota sociale è di € 25,00 mentre e' possibile fare una libera donazione all'Associazione per meglio sostenere la sua attività. Cliccare qui per informazioni su come effettuare il versamento
Importante: Gli iscritti per la prima volta all'Assoc. World SF Italia quest'anno, risulteranno iscritti anche per l'anno seguente.

L’isola di Heta di Sandra Moretti: una recensione di Vittorio Piccirillo

Vi sono storie che, pur essendo classificate come fantascienza, non sembrano far parte di questo genere letterario. Poi vi sono storie che, pur non rientrando nei canoni classici della fantascienza, non possono che nascere e svilupparsi a pieno titolo all’interno di essa. In questo secondo caso l’ambientazione rimane sullo sfondo, delineando la cornice […]

Recensione di “Eternal War” di Livio Gambarini

“Toscana, XIII secolo: prosegue l’epica saga di Guido Cavalcanti e del suo spirito-guida, l’astuto Kabal! I ghibellini sono sconfitti. Mentre l’enigmatico San Pietro convoca l’Ancestrarca Kabal per affidargli una pericolosa missione nella Curia Romana, nella meravigliosa Firenze è tempo di festeggiamenti. Guido, capofamiglia Cavalcanti, lotta per difendere il suo desiderio di libertà anche […]

La sfida di una nuova rivista di fantascienza

È finito il tempo delle riviste di letteratura e, in particolare, di quelle di fantascienza? Negli anni d’oro della science-fiction era soprattutto tramite i magazine che si affermavano nuovi autori. Credo che in Italia ce ne sia ancora un certo bisogno, anche se il dubbio sull’attualità di un simile strumento ai tempi di […]

Il futuro distopico di Rosanna Spinazzola

“Canterà il gallo” (Flower–ed, 2016), storia di science fiction distopica è il romanzo di esordio di Rosanna Spinazzola, cui è stato assegnato il Premio letterario “Parole magiche”. Laureata in sociologia con una tesi su miti, fiabe e fantastico la giovane scrittrice lucana vive tra Bolzano e Roma. Ha all’attivo pubblicazioni, articoli e collaborazioni […]

“L’enigma di Pitagora e altre storie”, recensione di Dante Maffìa

“Sono sempre affascinato dai racconti, la loro misura, il loro ritmo, la sintesi perfetta: come dicevano Cecov e Gogol e come ha poi spesso ribadito Piero Chiara, sono il modo migliore per offrire pagine indimenticabili che restano nell’immaginario e spesso germinano modelli esistenziali. Filippo Radogna, anche se non ostenta la propria cultura, come […]